censura

Contro il politicamente corretto nella letteratura per ragazzi

Siamo molto contenti di pubblicare questo post, per gentile concessione di Ana Garralón apparso sul blog anatarambana literatura infantil. Gli episodi segnalati in questo scritto non riguardano solo la Spagna, ma anche, come ben sappiamo, l’Italia, la Francia, gli Stati Uniti eccetera. Perché le reticenze e le paure che interessano il campo educativo e l’istruzione sono fenomeni globali, conseguenze di una situazione sociale, politica e culturale che travalica i confini.