Massimo Caccia

Sono stata un sasso (per 10 minuti)

Un giorno un’amica mi ha mandato la foto del suo bambino che ha pochi mesi: appoggiato fra due cuscini, bellissimo, panciuto, sorridente. L’immagine di una calda, intatta, perfetta gioia di essere. La foto era accompagnata da queste parole, riferite alla condizione del bambino: “È come la lucertola e il sasso. Qui. Adesso. Ride.”

Ninni nanna per un agneddu

Come forse sapete, i libri di Topipittori sono tradotti in molte lingue. Nonostante questo, a ogni nuova vendita di diritti, l'arrivo in casa editrice dell'edizione straniera ci mette sempre di buon umore. A parte il lato materiale della faccenda, per nulla disprezzabile, vedere un libro che è familiare cambiare improvvisamente per aver preso l'abito di un'altra lingua è strano e piuttosto interessante.