memoria

I quaderni, creature scritte

Ovvero le voci dei bambini di oggi e di ieri per raccontare il passato e il presente della nostra lingua [di Oriana Marzani] Copia del testo di una lettera sul quaderno di una bambina delle elementari di Montefalcione (Avellino, 1918). Una mattina, una di quelle mattine in cui ci si sveglia... leggi tutto

Stare alla larga

[di Rita Gamberini] Chiudi gli occhi e apri la bocca: come quando ti offrono qualche leccornia l’effetto sorpresa amplifica la dolcezza al palato e assaggi qualcosa di veramente buono. Tutti in fila bambine e bambini aspettavano il loro turno, uno alla volta, per mandare giù una zolletta di... leggi tutto

Il racconto dell’illustrazione

È uscito da qualche giorno in libreria un saggio sull'illustrazione e i libri con le figure che ci è parso di grande interesse, anche perché pensiamo che, per la chiarezza espositiva e il taglio esauriente ma sintetico, potrà essere molto utile a chi vuole avvicinarsi a questo ambito di pratiche e... leggi tutto

La memoria, il silenzio, la semplicità

Il nostro ultimo volume degli Anni in tasca è di una scrittrice cilena molto conosciuta, Maria José Ferrada, di cui già abbiamo (felicemente) in catalogo Il segreto delle cose. Con queste brevi riflessioni Maria José, oggi, ci introduce a quelle che sono alcune delle migliori e più riconoscibili... leggi tutto