Gli anni in tasca graphic

Essere bambini era... ciclamini, peli ascellari e sangue dal naso!

[di Lisa Topi] Sangue dal naso e altre avventure è l'ultimo volume della collana Gli Anni in Tasca Graphic, tradotto dal tedesco da Soledad Ugolinelli e appena uscito in libreria. Si tratta di un'autobiografia a fumetti della talentuosissima Nadia Budde, cresciuta nella Berlino Est degli anni... leggi tutto

Quasi signorina

Ed eccoci al nuovo Anni in tasca graphic di questa primavera, ultimissima novità che vi presentiamo: Quasi signorina, autobiografia di infanzia scritta e disegnata da Cristina Portolano. Come è andata, che questo libro ci è stato proposto e poi è stato fatto e pubblicato, durante lunghi mesi di... leggi tutto

Chi ben comincia...

Eccoci: Capriole, il nuovo fumetto degli Anni in tasca graphic è in libreria. La sua autrice è Marina Girardi, fumettista, ciclista, pittrice nomade e musicista, ingegnosa e anomala, di cui in questo blog abbiamo parlato qui. Le origini della sua ingegnosità, del suo... leggi tutto

"Mamma, farò un libro!"

[di ZosiaDzierzawska]Quando Giovannae Paolo mi hanno chiesto di contribuire alla collana Gli anni intasca con la storia della mia infanzia, sonorimasta stupefatta. Ricordo ancora la passeggiata di ritorno dalla casaeditrice verso lo StudioArmad'illo, emozionata, felice e confusa. Ricordo di... leggi tutto

Perché cicale è sinonimo di bosco, estate, libertà...

No, non è un post fuoristagione. Né un omaggio alla nostalgia di un'estate finita da poco. È unpost serio, nel solco di una tradizione ormai consolidata.Da qualche giorno è in libreria Cicale, ilnuovo titolo (il quarto) della collana Gli anni in tasca graphic:testo e immagini di Marta Iorio. E... leggi tutto

Concerto per rane, ricordi e bambini

[di MichelePetrucci]  «LeRane è una canzone che parla del tempo che passa, delricordo. Crescendo, invecchiando, si tende a ricordare la parte piùbella di quello che si è vissuto, anche perché il ricordo è selettivo,e così confrontato con il presente dà spesso un senso di perdita. »... leggi tutto

Per chi non è a Bologna/ 3: A caccia di rane

La collana di fumettiAnni in tasca graphiccompie un anno. E giusto l'anno scorso, in fiera, si parlò parecchiodi narrazioni a fumetti dedicate ai bambini, finalmente di scenain Italia, come già accade in altre paesi d'Europa, come Francia eBelgio, in cui la bande dessinée è una realtàvivacissima e... leggi tutto

Le losche Trame delle infanzie fumettare.

[di Tuono Pettinato]Giulia e Tuono invadono Bologna peril festival BilBolBul.Nelleconfortevoli sale della libreria Trame, in un'urbefelsinea improvvisamente riscaldata dal clima atmosferico d'untratto più benigno e ben disposto verso gli appassionatidella Nona Arte (la decima è il Subbuteo), Bacio... leggi tutto

Ricominciare dai bambini

Lunedì 9 gennaio,sulle pagine culturali de L'Unità, uno deipochi media che si occupa con continuità e approfonditamentedi libri per bambini e ragazzi, è uscito un articolo diGiovanni Nucci dedicato alla nostracollana Gli anni in tasca. Unagrande, bella sorpresa, che fa cominciare con una nota... leggi tutto

Lavativi di tutto il mondo, unitevi!

Il secondo volume della collanaGli anni in tasca graphic ègloriosamente uscito a novembre in tutte le librerieitaliane. Si tratta, come forse saprete, di Il magnifico lavativo diTuonoPettinato. Non potete perderlo, primo perchéè un gioiello, degno del primo volume, Bacio a cinque di GiuliaSagramola... leggi tutto