Infanzia

Fin da piccolina la lettera erre fu il mio peggior nemico

E con questo martedì termina il nostro omaggio ai 10 anni della collana Gli anni in tasca, nata nel 2009, che nel 2010 ha vinto il Premio Andersen come miglior collana di narrativa con questa motivazione: Per aver proposto con sagace rigore, in un momento editorialmente non facile, un'idea nuova di collana. Per essersi affidata a una pluralità di voci, di esperienze, di eco, di generazioni capaci di rendere al meglio l'avventura faticosa ed esaltante, stupefacente talvolta, della crescita, della scoperta di sé e degli altri.

Il giorno che non avrò più voglia di salire su un albero

Siamo quasi agli sgoccioli di questo decennale degli Anni in tasca che oggi festeggiamo con una delle ultime uscite C'è questo in me, di Silvia Vecchini. Abbiamo scoperto per caso che Silvia lo aveva scritto. Un giorno le chiedemmo se aveva voglia di scrivere un Anno in tasca per noi, e la sua sorprendente risposta fu: "Ma io l'ho già scritto". "E perché non ce lo hai mai detto, fatto leggere?" le abbiamo chiesto. "Perché lo avevo fatto come esercizio per me".

I Grandi

Doppio blu è una bellissima riflessione sull'infanzia di Bruno Tognolini, che alterna capitoli intensamente poetici a un dialogo filosofico (con un cane, su una spiaggia, di fornte al mare), su cosa significhi crescere e ricordare. Ve lo proponiamo per il consueto martedì degli Anni in tasca, collana di narrazioni autobiografiche su infanzia e adolescenza, che ha compiuto dieci anni.