cinema

I regni dell'immagine/ 3. L'arte non è che un mezzo per vedere

Foto di Henri Cartier-BressonDiquesto libro ho parlato alcuni post fa. La ragioneper cui lo propongo di nuovo, è una riflessione di GianniCelati sul vedere cheriprende alcune illuminanti affermazioni di AlbertoGiacometti.È interessante, a mioavviso, in queste parole, notare come Celati faccia... leggi tutto

Che cos'è un uomo? Che cos'è un bambino?

Due domeniche fa, in auto versosera, tornando dal fine settimana in campagna, ci siamosintonizzati, come da tradizione, sulla bellissima trasmissione di Radio3Rai, Hollywoodparty - Il cinema alla radio. Lapuntata era dedicata a un film che ha fatto epoca, influenzandoin modo determinante l'... leggi tutto

Vuoi vedere un miracolo?

Mentre, qualche sera fa, le immagini di Corpoceleste scorrevano davanti a me sulloschermo del cinema, mi sono venuti in mente alcuni versi di MariangelaGualtieri, nella raccolta Bestiadi gioia, dedicati alla bruttezzapatologica di certi luoghi italiani di oggi, allabellezza delle cose distrutta... leggi tutto

Basta che non stringi così forte

Il film di Jeanne-Pierree LucDardenne, Ilragazzo con la bicicletta, racconta la sproporzionefra il potere degli adulti e la fragilità, l'esposizione dei bambinia rapporti mai paritari, sbilanciati, quindi spesso pericolosi,per la carenza, l'offesa, la solitudine, il dolore che possonocomportare.... leggi tutto

La verde noia dell’infanzia bighellona

[di Diego Malaspina]Si potrebbe dire che TheTree of Life, il bellissimo e lunghissimo film diTerrenceMalick,  sia divinamente concepito,proprio in senso letterale. La baronessa Blixen, nel film La miaAfrica, narrando il primo viaggio aereo offertoledal biondo amante Finch Hatton,... leggi tutto

Come elettrodomestici impazziti

[di Massimo Scotti]Tutti corrono a perdifiato, in questofilm. Fisicamente corrono dietro a un camioncino senza frizione,che deve condurli verso la California, e psicologicamente, moralmente,immoralmente corrono dietro a tante cose, prima fra tutte il successo,perdendo di vista tutto il resto, loro... leggi tutto

La volpe perde il pelo, ma non il vizio

[di ValentinaColombo] Avevo due ottimeragioni per vedere Fantastic Mr. Fox. La prima: ilregista è WesAnderson. Tanto per capirci è il regista di film comeI Tenenbaum e Le avventure acquatichedi Steve Zissou (indimenticabili la colonna sonora diSeu Jorge e il grande Bill Murray). Quando ho... leggi tutto

Come le affascinanti cascate del Niagara

[diGiulia Mirandola]L’amoreche non scordo. Storie di comuni maestre èil titolo di un bel documentario uscito nel 2008 per le edizioniLibreriadelle donne Milano. Diretto escritto a più mani – la regia è firmata da DanielaUghetta e Manuela Vigorita; la sceneggiatura da VitaCasentino, Maria Cristina... leggi tutto

Ragazzini da non dimenticare mai

Che i ragazzini siano formidabili attori, in grado difar sfigurare o, quantomeno, impallidire, calibri da Oscar, lo sisa da tempo. Nel 1959, Truffaut dal quattrodicenneJean-Pierre Léaud, in Lesquatre-cent coup, trasse Antoine Doinel,personaggio che divenne il simbolo stesso dell'infanzia edell'... leggi tutto

Una lezione da Ree e Mia

Avevamo pensatodi non celebrare questa festa, snaturata da qualche decennio di maleinterpretate libertà femminili alla Sex and the city(autonomia è collezionare scarpe, mangiare il pollo con le dita,tinteggiare l'appartamento in perfetto look adorabile pasticciona,dare voti ai sederi maschili con... leggi tutto