grafica

Il pop-up dei pop-up

[di Paolo Canton] Benché mi vanti, con scarso fondamento, di sapere tutto, ma proprio tutto, su come si fanno i libri, non è raro il caso che, aprendone uno, mi domandi, pieno di meraviglia, come abbiano fatto a farlo. Poi, superano l’iniziale stupore, assumo un atteggiamento nonchalant e, a... leggi tutto

Esercizi di stile

[di Giovanna Zoboli] Recentemente ho scritto qui di un libro illustrato, realizzato su commissione, sul tema del mare e della navigazione, a cui ho collaborato nel 2018. Un altro libro a cui all’inizio di quest’anno ho lavorato, sempre per Calamus che è il nostro studio di comunicazione, è 50+30.... leggi tutto

Un libro marino

[di Giovanna Zoboli] Nel bel libro di Ambrogio Borsani La claque del libro. Storia della pubblicità editoriale da Gutenberg ai giorni nostri, dedicato alla storia delle promozioni editoriali nei secoli, un capitolo è dedicato alle aziende che nel tempo, in alcune occasioni hanno scelto di affidare... leggi tutto

Picnic

Su Wikipedia si legge: «Con il termine picnic (in italiano dialettale, poco usato: romanata) si identifica quel tradizionale pasto all'aperto compiuto in un contesto turistico o comunque che abbia una funzione sociale e ludica e non solamente alimentare. Ciò che lo caratterizza è il piacere del... leggi tutto

Atelier creativi: un progetto per imparare e ricordare

[a cura di Fondazione Elena e Gabriella Miroglio] Atelier creativi è un progetto dal nome semplice e diretto, nato in una scuola di Alba, la Media Sandro Pertini, e supportato per la direzione artistica e organizzativa dalla Fondazione Elena e Gabriella Miroglio: un esempio virtuoso di... leggi tutto

Il grande gioco dell'arte (tipografica)

[di Michela Gasparini] L’avventura di questo libro è iniziata un giorno di luglio alla Tipoteca Italiana Fondazione di Cornuda, quando una copia della mia tesi è stata messa nelle mani di Paolo Canton, quel giorno in visita al museo con gli allievi del suo corso “Progettare libri”, da Sandro... leggi tutto

Non l'avevo capito

[di Diletta Colombo] Non avevo capito che Segno libero di Ferro Piludu, recentemente ripubblicato da Elèuthera e curato da Stefano Vittori, fosse un libro così bello. Chissà perché certi libri iniziano a rivelarsi solo dopo un po' di tempo. Prima rimangono chiusi, anche se avverto che mi... leggi tutto

Illustrare il dissenso

Da anni non si assisteva, come nelle due settimane trascorse, a un proliferare di immagini di contestazione e protesta. L'elezione del nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America ha scatenato interi reggimenti di artisti e illustratori, in ogni angolo del mondo, ben determinati a far sentire la... leggi tutto

La città è un organismo vivente

[di Anna Resmini] Nel 2022, Milano avrà una nuova linea metropolitana (M4) che collegherà il centro con la parte Est e Ovest della città, dal quartiere Lorenteggio fino all’Aeroporto di Linate. Durante l’attesa, la città dovrà convivere con i disagi causati dalla presenza dei lavori di... leggi tutto

Il segno inquieto

Giovedì, 26 maggio e fino al 5 giugno a Viterbo comincia Il segno inquieto, VI edizione di Librimmaginari, il bel festival annuale dedicato all'immagine nato da un progetto di Arci Viterbo, curato come di consueto da Marcella Brancaforte e Marco Trulli. Il primo appuntamento sarà la presentazione... leggi tutto