politica

A proposito di bambine (e bambini) ribelli

Sono mesi che i media parlano di Greta Thunberg, ma negli ultimi giorni, fra la proposta di farla Nobel per la pace, lo sciopero gloable per l'ambiente del 15 marzo che ha visto milioni di bambini, ragazzi e studenti nelle piazze di tutto il mondo, e le brutte figure di una cantante nostrana che prima ha sbeffeggiato pubblicamente la Thunberg sui suoi social e poi si è lagnata di essere stata vittima degli hater da tastiera, insomma, su giornali, riviste, twitter e facebook non si fa che parlare di lei.

Parole da politico

Scrive Simon Schama -uno storico della Columbia University, autore, fra l'altro, di Paesaggioe memoria - in conclusione del suo lungoarticolo-intervista con David Cameron, il primo ministro conservatorebritannico, alla guida del primo governo di coalizione della storiacontemporanea del Regno Unito: