Un albero, una gatta, un fratello

prezzo: €10,00
ISBN: 9788833700236
categoria: 
Anno: 
2019
Età: 
Pagine: 
104
Diritti disponibili: 
SI

Il primo suono che ho sentito è stato il cuore di mia mamma. Quello, e il fischio del vento tra le foglie del gelso (il gelso che hanno piantato proprio di fronte al nostro giardino e che per ora è solo un arbusto). In quel primo ricordo devo avere circa una settimana di vita. Mio fratello dice che è impossibile, che le persone iniziano a conservare i primi ricordi quando hanno tre o quattro anni. Ho un orecchio e una memoria privilegiati, gli dico. Ti inventi sempre tutto, mi risponde. Abito in una città che si chiama Temuco.
Dopo il successo della raccolta poetica Il segreto delle cose, María José Ferrada torna, tradotta da Marta Rota, per raccontare la propria infanzia cilena con la delicatezza e l’intensità che la contraddistinguono.

un libro per: 
  • pensare a un’avventura vissuta durante l’infanzia e provare a scrivere un racconto;
  • riflettere sull’amicizia e sul legame con la propria terra;
  • ricordare cosa ci faceva stare bene o male da piccoli.

Potrebbe interessarti anche