Linguacce

Il burrone

In queste pagine tutto è possibile: le mele diventano meloni, pulci e pulcini stanno su un biglietto, un grande monte diventa un montone e un piccolo cavallo un cavalletto. Dopo il successo di In ogni pinocchio, Giuseppe Caliceti torna in catalogo con un altro capolavoro di ingegno e divertimento, questa volta illustrato da Liuna Virardi, il cui stile grafico, sintetico ma preciso, dona perfetta ironia al libro. Ma Il burrone è solo l’inizio, perché le parole sono un grande gioco di prestigio, potenzialmente infinito.

La mia grande famiglia

Che cos’è una famiglia? Prima o poi tutti, nel tentativo di capirlo, ci siamo persi nei meandri delle parentele, cercando di capire chi è prozio e chi suocero, cos’è un genero o una nuora, chi ha sposato chi, e chi invece appena venuto alla luce, immediatamente diventa zio o nipote di qualcun altro. Il piccolo protagonista di questo libro esilarante accompagnato da un paziente papà cerca di arrampicarsi sul proprio albero genealogico, affrontando di ramo in ramo il complicarsi delle geometrie famigliari, felice di sentirsi parte di un universo tanto grande, vivo e affollato.

In ogni pinocchio

La lingua per i bambini può essere un giocattolo meraviglioso. Lo sanno tutti i bravi maestri, come Rodari, e come Giuseppe Caliceti, autore di questo libro da aprire solo dopo essersi equipaggiati di stupore, immaginazione e colori. Uno strumento per giocare e imparare, fatto di parole e immagini, che invita alla scoperta di quello che abita nella lingua di tutti i giorni. Significati nuovi, nascosti nelle lettere ma anche nelle scintillanti immagini di Gaia Stella, brillante talento dell’illustrazione italiana.

This is... Un libro in quattro lingue

Italiano, inglese, spagnolo, francese. Un piccolo libro per imparare i primi rudimenti di quattro lingue. Non solo. Sfogliando le pagine di differente larghezza, sarà interessante costruire storie a partire dalle immagini, essenziali e graficamente perfette, realizzate dal giovanissimo autore inglese Joe Lyward. This is... un libro in quattro lingue è il suo albo di esordio.

Ti faccio a fettine

Chiara Armellini ha esordito nel catalogo Topipittori con Ti faccio a pezzetti, vincitore del Premio Soligatto 2014 (3-6 anni) e tradotto in quattro lingue. Ti faccio a fettine è l’ideale proseguimento, ma, anziché becchi, piume, pellicce, zampe, denti e ali, troverete in queste pagine fettine di verdure, foglie, gambi, corolle, steli e bacche, in un disordine da ricomporre grazie alla guida di incalzanti indovinelli. Un libro-gioco che non stancherà di divertire.

Ti faccio a pezzetti

Becchi, piume, pellicce, zampe, zanne, denti, scaglie, pinne, creste, corazze, ali... Il magnifico armamentario di cui la natura ha dotato gli animali offerto ai bambini in una divertente confusione, in disordinate e coloratissime nuvole di pezzi in libertà. Di chi sarà questo? A chi apparterrà quello? Sfogliando le pagine, una sequenza incalzante di indovinelli, fatti di immagini e parole, chiede ai bambini di essere risolta. E risponde loro, a ogni giro di pagina, con soluzioni visive di sorprendente bellezza.