Ballando con PiPPo / seconda puntata

Prima di dare inizio alle danze, lostaff posa.

Ci siamo lasciati, lunedì,con una invocazione a Santa Lupigna, protettrice degli stortignaccoli,e da lì riprendiamo il nostro report. Che, lo ricordiamo, riguardala giornata di sabato, 13 dicembre, in cui si è svolta la grandeasta Le scarpe di PiPPo, in cui sono stati appesealle pareti di Spazio A ben 675 opere a tema 'scarpe nella storiadell'arte', grazie alle quali, fino a ora, sono stati raccolti1341,50 euro che andranno suddivisi in tre buoni acquisto perlibri destinati a tre scuole primarie milanesi.

Informiamo chi volesse ancora prendere parte a questa iniziativache non tutte le Scarpe diPiPPo sono state vendute: quelle rimaste, sono tuttora in venditada ieri presso SpazioB**K (via Porro Lambertenghi 20, Milano) e lo sarannofino alla Befana. Quindi potete correre ad acquistarle persostenere un progetto importante.


E invita agli acquisti con una convincenteperformance
fra Brodway e surrealismo, degna di PeggyGuggenheim.


Ciò detto, riprendiamo da dove eravamo rimasti, per raccontarvicome si sia conclusa questa lunga giornata.
La novità di oggiè che nel corso della lettura potrete dilettarvi con alcuni intermezzimusicali tratti dalla deliziosa compilation a tema'scarpe' creata da Germana Soldano in occasione dell'evento.

I primi visitatori affluiscono. Sonole 17.
Non è facile scegliere fra 675 scarpeartistiche. Ma perdecidere quali saranno le tue, è necessario guardarletutte.






Sarà, ma a me le scarpe piacciono allagriglia.
A me invece piacciono in brodo, con lapastina all'uovo.


In attesa che scocchi l'oraX,
gliumani, invece, chiacchierano, occhieggiando lepareti.


Ci sono star dell'illustrazione inincognito. A proposito, grazie a tutte quelle
che hannopartecipato a "Le scarpe di PiPPo" sapendo che un loro disegno
sarebbe stato venduto a un prezzo simbolico e in modoanonimo.
E c'è chi semplicemente ha decisodi farsi un giretto dopo
la spesa. Così, per vedere chesuccede.



Va bene, i cappellini potevamoanche non metterli.
Ma è stato un espediente per esserericonoscibili,
e poter aiutare i genitori che cercavano ditrovare il PiPPo
dei loro figli, per acquistarlo. E sonostati tantissimi.
Li ringraziamo tutti, loro e i lorobambini!
Alle 17.30 si aprono le danze. Primiacquisti!


Lo staff pacchetti entra inazione.
Professionalitàinnanzitutto.


Alle 18.00 ilcasino è indescrivibile.
E si protrae fino alle 19.30. Unmiracolo!
Ma cisono esseri fortunati che su efficienti
mezzi ditrasporto possono osservare tutto
da posizioni diprivilegio.

Alla fine lo staff non è più tantofresco. In compenso le pareti
sono saccheggiate. Beh,insomma, è andata così. Avremmo
potuto faremolte altre foto, ma eravamo tutti piuttosto impegnati
a fare in modo che tutto filasse liscio. E con questo visalutiamo,
ringraziandovi ancora. Arrivederci al prossimoanno!

Aggiungi un commento