Blu & Giallo

Caldo come il sole, vivo come la luce: ecco a voi il giallo, il colore più allegro e invitante e per questo il più amato dai bambini 
e dalle api. Gialli sono i girasoli, i campi di grano, le foglie autunnali, la sabbia del deserto e il fuoco quando divampa. Gialla è l’estate, gialli sono i limoni, i semafori, i cartelli stradali e i fiori. 
Fra tanti gialli, il più prezioso è l’oro, simbolo di divinità, splendore e luce soprannaturale. Infatti d’oro sono i troni della Vergine, le ali degli angeli e le corone dei re e delle regine, che un tempo si pensavano regnassero per volere divino.
 Ma il giallo non ha avuto solo significati positivi: i traditori,
 per esempio, nei quadri di soggetto sacro vestono di giallo. 
In questo libro troverete tanti gialli diversi, quelli che nell’arte 
i pittori hanno avuto a disposizione per dare corpo alla bellezza della luce.

Ed ecco a voi il blu, il più amato fra tutti i colori. Blu di velluto, d’acqua, di sogno. Blu profondo, misterioso, struggente. Blu sono il cielo e il mare, gli zaffiri e le piume dei pavoni. Di blu per lungo tempo si poterono vestire solo i re, perché il blu era preziosissimo e come tale divenne il colore dello spirito e della nobiltà. Il blu evoca anche l’infinito, la notte e la sua grande, malinconica quiete. E al blu sono associate la scienza e la razionalità, così diverse dalle emozioni e dalle passioni da sempre considerate ‘rosse’. 
In queste pagine troverete tutti i blu più importanti, quelli che
i pittori più grandi di tutti i tempi hanno usato per dipingere mantelli, montagne, Vergini, angeli, cieli, tempeste... Attraverso
 le parole e le immagini di questo libro, scoprirete i molti significati del blu e le sue molte storie.

Giallo e Blu sono i due nuovi titoli, appena usciti, della collana Piccole storie di colori, realizzata in collaborazione con l’associazione Mus.e e i Musei Civici Fiorentini, collana che fa parte della PiPPo, ovvero Piccola Pinacoteca Portatile, serie di libri dedicata all’arte, che a oggi conta 15 titoli,

Dopo i volumi Rosso e Bianco, con illustrazioni rispettivamente di Paolo D’Altan e Francesca Zoboli, dunque il viaggio attraverso i colori e le loro storie continua. A condurlo è ancora la storica dell’arte Valentina Zucchi, autrice dei testi, che articola il racconto come percorso cromatico fra opere d’arte, più o meno famose, di grandi artisti del passato e del presente, interpretate visivamente da due bravissime illustratrici, come vuole il progetto della collana che propone capolavori dell'arte attraverso il segno di artisti e illustratori di oggi.

Illustrazioni di Sylvie Bello per Giallo, testi di Valentina Zucchi.

La storia del giallo, affidata al talento di Sylvie Bello, qui al suo esordio, e quella del blu raccontata dalla mano inconfondibile di Viola Niccolai, sono narrate attraverso le diverse tonalità di colore e i materiali organici e inorganici con cui nelle varie epoche sono state realizzate. Un itinerario che dalle epoche più remote porta alla contemporaneità e al modo in cui oggi i colori vengono prodotti e usati dagli artisti, con stili, tecniche e obiettivi diversi da quelli del passato.
 A ogni pagina, come di regola, i giovani lettori sono invitati a mettere in pratica le conoscenze tratte da testi e illustrazioni. A volte si tratta di colorare, altre di disegnare, altre ancora di scrivere e a volte solo di osservare e stare bene attenti a quello che si sta guardando e a quello che si prova e si pensa, guardando.

Il segno di Sylvie Bello e quello di Viola Niccolai conducono all’esplorazione visiva delle opere, mettendo a fuoco dettagli, selezionando, portando a galla, costruendo visioni d’insieme e atmosfere cromatiche di grande impatto, in questo modo attuando una lettura visiva di quadri e artefatti che funziona proprio come un racconto: una storia che i bambini leggeranno con gli occhi proprio come accade con le parole.

Illustrazioni di Vola Niccolai per Blu, testi di Valentina Zucchi.

Gli amanti del giallo troveranno raccontato questo colore a partire dalla luce del sole, con l’opera di Olafur Eliasson
 The Weather Project, del 2003, alla Tate Modern di Londra, e poi nei gialli della luce elettrica, dell’oro, del fuoco, della paglia, dei girasoli, in una galleria di artisti che comprende fra gli altri Giotto, Simone Martini, Artemisia Gentileschi, Fragonard, Turner, Matisse, van Gogh, Gauguin, Giacomo Balla, Gaetano Previati… Per coloro che invece preferiscono il blu che, fra l’altro, secondo lo studioso Michel Pastoureau, è il colore più amato di tutti, il racconto va dal blu oltremare, attraverso il lapislazzuli, il guado, l’indaco, il blue jeans, l’azzurrite, il blu di Prussia fino al blu Bic. Fra i grandi che presentano i loro magnifici blu troverete Picasso, Dürer
, Kandinskij
, Constable, Magritte fino ad arrivare a Yves Klein. Una parata di cieli, acque, mantelli, notti stellate, sfondi che suggeriscono i tanti modi in cui questo colore può essere utilizzato.

Illustrazione di Sylvie Bello per Giallo, testi di Valentina Zucchi.

Illustrazione di Vola Niccolai per Blu, testi di Valentina Zucchi.

 

Aggiungi un commento