letteratura per l'infanzia

Costruttori di libri

Costruttori di Libri fa parte di quelle iniziative sorte intorno a un rinnovato interesse verso i libri con le figure che ha caratterizzato il settore della letteratura per l'infanzia negli ultimi quindici anni, e nasce con l'obiettivo di approfondire e fornire strumenti adeguati alla conoscenza di questi libri e dei processi creativi che li rigardano. Oggi vi proponiamo il primo di una serie di post su questa iniziativa nata da un'idea di Antonella Abbatiello, Lorenzo Cantatore, Mart

Il meraviglioso mondo di Oz

Abbiamo conosciuto Domenico Fina attraverso Facebook. Il suo modo di scrivere di libri, scrittori, scrittrici, letteratura del presente e del passato, ha una qualità rara. È quella quella che Virginia Woolf fra le pagine di The Common Reader definisce come uno sguardo e una disposizione che solo può essere degli appassionati: onestà, curiosità, acutezza, libertà, divertimento, stupore. Riflessioni mai vincolate dai condizionamenti che potrebbero influenzare lo stile e le parole di un addetto ai lavori.

Contro il politicamente corretto nella letteratura per ragazzi

Siamo molto contenti di pubblicare questo post, per gentile concessione di Ana Garralón apparso sul blog anatarambana literatura infantil. Gli episodi segnalati in questo scritto non riguardano solo la Spagna, ma anche, come ben sappiamo, l’Italia, la Francia, gli Stati Uniti eccetera. Perché le reticenze e le paure che interessano il campo educativo e l’istruzione sono fenomeni globali, conseguenze di una situazione sociale, politica e culturale che travalica i confini.