scrittura

I quaderni, creature scritte

Ovvero le voci dei bambini di oggi e di ieri per raccontare il passato e il presente della nostra lingua [di Oriana Marzani] Copia del testo di una lettera sul quaderno di una bambina delle elementari di Montefalcione (Avellino, 1918). Una mattina, una di quelle mattine in cui ci si sveglia... leggi tutto

Esercizi di stile per un congedo

[di Maria Franco*] L'isola di Nisida. Piccola macchia verdeggiante nel mare tra Posillipo e Bagnoli, Nisida, come già cantava Edoardo Bennato, «è un’isola e nessuno lo sa». Legata alla terraferma da un istmo – descritta e raccontata da decine e decine di autori di ogni tempo e paese, da Omero a... leggi tutto

Esercizi di stile

[di Giovanna Zoboli] Recentemente ho scritto qui di un libro illustrato, realizzato su commissione, sul tema del mare e della navigazione, a cui ho collaborato nel 2018. Un altro libro a cui all’inizio di quest’anno ho lavorato, sempre per Calamus che è il nostro studio di comunicazione, è 50+30.... leggi tutto

Un libro marino

[di Giovanna Zoboli] Nel bel libro di Ambrogio Borsani La claque del libro. Storia della pubblicità editoriale da Gutenberg ai giorni nostri, dedicato alla storia delle promozioni editoriali nei secoli, un capitolo è dedicato alle aziende che nel tempo, in alcune occasioni hanno scelto di affidare... leggi tutto

Spartito per voce grande e orecchio piccolo

Sesta novità di questo autunno, un albo di due nuovi autori per il nostro catalogo: Nicola Cinquetti e Juliana Salcedo Barrero, che firmano Tic Tic. [di Nicola Cinquetti] Mi è capitato un giorno di vedere uno dei miei libri, un albo illustrato, emergere a fatica nella cesta dei giocattoli di un... leggi tutto

Mettere al centro la scrittura

[di Silvia Rubechi] Da cinque anni, alla mostra e al concorso Libri fatti a mano, che si tengono ogni anno a Pieve Santo Stefano nel mese di Aprile, affianchiamo un evento parallelo con il quale il nostro pubblico bambino e adulto ha l’occasione di incontrare la bellezza attraverso immagini e... leggi tutto

Gli scrittori per bambini non sono senza peccato

Il 20 giugno su Facebook (che per fortuna non è detto sia per destino una macchina per la diffusione di oscenità, idozie, propaganda) Bruno Tognolini ha postato questa riflessione: Riflessione corta 1) Rime e storie son difficili da fare. 2) Rime e storie valoriali sono facili da fare. 3)... leggi tutto

Insegnare una scrittura per la propria crescita

Il 5 maggio 2018, al Bibliocafé Tra di Lugano, è stato presentato Non ero iperattivo, ero svizzero. Storie rapidissime di ragazze e ragazzi, curato da Manuel Rossello, da poco uscito nella collana Gli anni in tasca. In questa occasione, Fabio Camponovo, ha pronunciato le parole che leggerete qui di... leggi tutto

Fare un libro, leggere se stessi, scoprire gli altri

[di Oana Alexandrescu] Un lunedì di fine febbraio, una di quelle mattine fredde e ventilate in cui puntando il naso verso il cielo si sente già la primavera, una bidella ha aperto la porta (mi sono poi immaginata il gesto eroico e solenne) facendo entrare, nel silenzio momentaneo della classe, una... leggi tutto

Quando il bambino era un bambino piccolissimo

Ogni tanto incontriamo dei lettori particolari. Sono persone a cui capita di scrivere qualcosa sui libri che leggono, pensieri liberi, ma attenti, per fermare il senso delle parole. Non sono destinati ad altri che a se stessi, questi scritti, ma ogni tanto capita che arrivino, in segno di... leggi tutto