scuola

La castagna matta

[di Giulia Orombelli] Ho una castagna matta in tasca, ormai da qualche mese. La trasferisco da un pantalone all’altro, ogni tanto la tiro fuori e la mostro ai bambini. È un loro regalo e a loro piace sapere che l’ho sempre con me. Col passare dei giorni non avvizzisce, come succede alle castagne... leggi tutto

Notizie da due mesi di scuola

o della sindrome di Geppetto ovvero, quando si rompe il dispositivo centralizzato [di Michele Longo] Come va la scuola? Cioè la scuola quest’anno, 2020/21, quella con le mascherine, la stanza Covid, le quarantene e tutto il resto? Non so quasi niente di come va la scuola italiana, o la scuola... leggi tutto

Per una didattica del visibile

Un racconto di parole e immagini per la scuola che sarà [di Melania Longo] «Qualunque potere umano può essere contrastato e cambiato dalle persone. La resistenza e il cambiamento cominciano spesso con l’arte.» [Ursula Le Guin] Tana Hoban, Push Pull Empty Full (Collier, 1972). Questa che... leggi tutto

Custodi di una mancanza

A volte su Facebook, in mezzo al flusso indiscriminato di informazioni, commenti, opinioni, polemiche etc., si incontrano riflessioni importanti. Questo articolo nasce da una di queste: Benedetta Pisi, insegnante, a proposito del proprio lavoro rifletteva sul significato di due parole: difficile e... leggi tutto

Natura, lettura, narrazione ovvero educare al pensiero ecologico

Rosa Tiziana Bruno oggi, sul nostro blog, presenta la seconda novità settembrina, Educare al pensiero ecologico. Letture, scritture e passeggiate per un mondo sostenibile, il nuovo volume della collana I topi saggi. [di Rosa Tiziana Bruno] Quando ho iniziato la ricerca sul disagio giovanile all... leggi tutto

Se guardi bene nel mio quartiere

A Milano, del quartiere Corvetto, negli ultimi anni si è spesso sentito parlare a proposito della stazione di Rogoredo, per vicende di cronaca legate a spaccio e tossicodipendenza. E certo da sempre 'il Corvetto' è uno dei quartieri periferici della città, oggi a forte concentrazione di immigrati,... leggi tutto

I quaderni, creature scritte

Ovvero le voci dei bambini di oggi e di ieri per raccontare il passato e il presente della nostra lingua [di Oriana Marzani] Copia del testo di una lettera sul quaderno di una bambina delle elementari di Montefalcione (Avellino, 1918). Una mattina, una di quelle mattine in cui ci si sveglia... leggi tutto

Come se ci fossimo svegliati

Ovvero una riflessione sulla scuola in emergenza che si conclude con il canto del gallo In questi mesi tante sono state le voci che abbiamo colto su blog e social a proposito di scuola e che abbiamo portate qui, per far sì che non vada disperso il valore che, a nostro avviso, hanno. Fra queste c’è... leggi tutto

Oggi muoviamo i pupazzi

[di Stefano Rini] In questo momento di blocco di tutte le attività abbiamo dovuto fare i conti con una scuola che continua sì a funzionare, ma con metodi e attività e soprattutto luoghi che non sono i suoi. Anche i bambini più piccoli hanno avuto un account, hanno una piattaforma dove i maestri... leggi tutto

Verso l’estate, con alti schiamazzi

[di Michele Longo] A maggio non basta un fiore.
 Ho visto una primula: è poco.
 Vuoi nel prato le prataiole:
 è poco: vuole nel bosco il croco.
 È poco: vuole le viole; le bocche 
di leone vuole e le stelline dell'odore. [Giovanni Pascoli] The House of Four Seasons (Roger Duvoisin, 1956... leggi tutto