Giusi Quarenghi

Poesie all’aria aperta. Ovvero un parco per la Poesia

[a cura del collettivo Linguaccia - Martina Pozzebon, Roberta Frassetto, Sara Stangherlin]

Esiste un paese in cui c’è un parco. Come in tanti altri paesi. È un parco con un grande prato, alberi, giochi e qualche animale. D’altronde è un parco come molti altri.

Eppure questo parco è diverso perché è un luogo in cui la poesia è di casa: lungo il suo perimetro leggii e bacheche ospitano testi poetici. Ci si può soffermare a leggere qualche riga o qualche curiosità sugli autori e ci si può sorprendere a recitare dei versi insieme a un amico.

Sono arrivati i Minitopi!

Da qualche giorno sono arrivati sugli scaffali delle librerie quattro nuovi albi illustrati. Beh, non proprio nuovi nuovi: si tratta della riproposta di quattro titoli “storici” del nostro catalogo. Una ristampa, diranno a questo punto i nostri incliti lettori, domandandosi quale ragione ci sia di tanto chiasso per delle semplici ristampe. In verità, non proprio di ristampe si tratta, ma di una vera, nuova edizione: cambia il formato, cambia la carta e cambia, soprattutto, il prezzo. Sì, il prezzo.

C'era una volta, alle medie

[di Giorgia Atzeni]

Sono (forse) l’unica ad appuntare ogni giorno una spilla diversa sulla divisa da prof ma non certo la sola fra i docenti di lettere pronta a testimoniare quanto nella scuola media inferiore i percorsi didattici annoveranti titoli di fiabe, proprio quelli in cui - come dice Calvino - «c’è posto per tutto il male e tutto il bene», risveglino nei ragazzi buon interesse e disposizione al’ascolto.