Sarmede

Di nuovo a Sàrmede (con fotocronaca)

Se decidete di andare a Sàrmede per l’inaugurazionedella annuale MostraInternazionale dell’illustrazione per l’infanzia, ricordatevi di prendere guanti, capello egiacca a vento imbottita di piumino.
Alle seie mezza di sera, davanti al municipio, dalle montagne del Cansiglioscende precipite un’arietta gelida in grado di congelarvi in pochiminuti o di bloccarvi le vertebre lombari per una settimana.

A Sàrmede! A Sàrmede!

È bello andare a Sàrmede. E nonsolo per il prosecco e per i vicini, buzzatiani boschidel Cansiglio.
Da tre anni  ciinvitano a incontrare in una serata gli allievi dei corsiestivi. Di questi corsi ci piace l’atmosfera informale e scanzonata,da “vacanza attiva”, che favorisce un apprendimento per nientefaticoso, un confronto costruttivo con gli illustratori-insegnanti econ gli altri aspiranti illustratori.