La rete dei libri /3: esplorare il continente sommerso

Nome del blog: ATLANTIDE KIDS

Url: https://atlantidekids.wordpress.com/

Di cosa si occupa? 

Letteratura per l'infanzia

Chi lo fa? 

Mi chiamo Barbara Ferraro. Dopo studi filologici, ho avuto la possibilità di lavorare per il professor Bonfante e grazie a lui ho maturato una cura per le parole che ancora oggi coltivo con affetto. Ho lavorato per la Fondazione Roberto Rossellini e ho curato il suo lato "cantastorie". Intanto ho lavorato in diverse case editrici (tra cui Beisler editore) senza mai smettere di approfondire e studiare la letteratura per l'infanzia. Sono una lettrice entusiasta, trovo sempre il tempo per leggere. Oggi di mestiere faccio la copywriter e lavoro in una splendida libreria indipendente per bambini (il giardino incartato). AtlantideKids mi accompagna passo passo, cambiano i lavori ma le passioni  restano!

Quando e perché è nato? 

È nato nel 2010, come spin off di AtlantideZine, e-zine di cui sono fondatrice e direttrice editoriale. SuAtlantideZine scrivevo spesso di libri per bambini. Considerato che desideravo dar loro più spazio ma non potevo monopolizzare la rivista “madre” e considerato che le recensioni di libri per bambini riscuotevano molto successo, ho deciso allora di dar vita ad AtlantideKids.

Con quale frequenza viene aggiornato 

Idealmente aggiornerei il blog due volte a settimana. Negli ultimi mesi però, non sono riuscita a pubblicare con questa frequenza. Conto di riprendere il ritmo presto.

Il primo post 

Ricordo bene che per AtlantideKids il primo articolo fu Hansel e Gretel con illustrazioni di LorenzoMattotti  (Orecchio acerbo)

L’ultimo post  (al 3 giugno 2015)

Quale che sia la prova, meglio affrontarla insieme: una recensione di Prova, di Cristina Petit (Bacchilega Junior).

Il post più letto

Buon compleanno Wally!  dedicato al personaggio di una collana di Ippocampo.

Il mio post preferito 

Una banda musicale, uno spartito di libertà , dedicata a I musicanti di Brema di Jacob e Wilhelm Grimm, illustrato da Claudia Palmarucci (Orecchio acerbo).

1000 battute per raccontare un blog

Con una dedizione che è costante, nonostante a volte non coincida con la costanza delle uscite, cerco di scrivere su AtlantideKids di libri che rispondano a criteri piuttosto severi: le case editrici che li pubblicano devono essere caratterizzate da un’idea, uno stile ben riconoscibile, coerenza; i libri devono essere curati, essere frutto di lavoro autoriale, devono rifuggire a luoghi comuni, essere scevri da sciatteria. Non mi piacciono le riduzioni, mentre amo molto il lavoro di novelli e illuminati cantastorie che si traduce in varianti splendide.

Ho un approccio filologico che risente della mia formazione e mi piace indugiare sul dialogo tra testo e immagini, considerarne l’equilibrio, il ritmo. Prediligo gli albi illustrati, sebbene spesso mi conceda piacevoli incursioni nella narrativa. Mi occupo anche di fiabe classiche, leggende popolari.

La mia ambizione è di suggerire agli adulti libri capaci di nutrire con sostanza i bambini lettori, cercando di proporre alternative che pongano al centro dell’interesse la letteratura di qualità.

_____________

Abbiamo già parlato di:

GiGi il giornale dei giovani lettori

Libri e marmellata

_____________

Non abbiamo la pretesa di sapere tutto. Quindi, se  avete un blog che si occupa con continuità di libri per ragazzi, segnalatecelo scrivendo a info[at] topipittori [punto] it indicando come soggetto del messaggio La rete dei libri. Abbiamo già pronti parecchi post pronti, quindi non saremo celeri, né a rispondere né a pubblicare. Ma cercheremo di non dimenticarci niente.

Grazie.