crescere

Tic tic

Un bambino e un uccellino. Una presenza affettuosa e misteriosa che prima c’è e poi improvvisamente non c’è più. Ma cosa significa più quando si è piccoli? La storia di un incontro sul terrazzo di casa che si trasforma in un’importante occasione di esperienza. Una vicenda minima, ma insieme grande come la curiosità dei bambini, scritta dalla penna raffinata di Nicola Cinquetti e illustrata da Juliana Salcedo, illustratrice spagnola per la prima volta edita in Italia.

C'è questo in me

Quando faccio le elementari, qualche volta capito alla scuola materna dove lavora la mamma. Ho il permesso di andare a vedere i bambini del nido che comunica con la scuola attraverso un corridoio. Aspetto fuori guardando dal vetro fino a quando le educatrici che conoscono la mamma mi fanno entrare. Posso giocare una manciata di minuti con i più piccoli. È un’emozione fortissima stare con quelli che ancora non parlano. Mi sento davanti a un mistero. Vorrei rimanere per sempre.

Anselmo va a scuola

Un coniglio che racconta barzellette e un bambino che di notte vola sulla sua automobile. Un cuore timido e un animo intrepido. Una scuola popolata di dizionari chiacchieroni e di malinconici mappamondi. Un’avventura trasognata, attraverso aule e alfabeti, libri e banchi, pensata per accompagnare per mano i bambini nel grande mistero scolastico che li attende. Un grande classico Topipittori riproposto nella nuova collana i minitopi, più piccoli nel formato e nel prezzo, ma pensati per durare.

Acerbo sarai tu

La collana Parola magica si arricchisce di un nuovo volume. Acerbo sarai tu è la terza raccolta poetica di Silvia Vecchini, splendidamente illustrata da Francesco Chiacchio. Al centro gli anni difficili della crescita, lo stupore, il dolore, la noia, le contraddizioni in tutta la loro normalità, la bellezza delle scoperte, la maturità di guardare noi stessi e gli altri da punti di vista diversi. Temi ricorrenti nelle poesie di Silvia Vecchini, che coglie nitidamente l’universo interiore di chi abita i suoi versi e di chi li legge.

Un silenzio perfetto

Una mattina il grillo non si alzò. Tutto era come sempre: il sole nel cielo, l’erba nel prato, l’acqua nel fiume. Ma quella mattina, il grillo non si alzò.
Il grillo non si alza nemmeno la mattina seguente, né quella dopo ancora. Il quarto giorno ci prova, per poi tornare a dormire. Preoccupati, i suoi amici si riuniscono, gli provano la febbre, lo spronano e lo motivano, e lì fuori, in breve tempo, è tutto un ammasso insopportabile di voci. Finché un giorno, a trovare il grillo arriva il Silenzio...

Nel cielo nel mare

Nel cielo corre una nuvola, vola un uccello, passa un aereo... E nel mare? corre un paguro, nuota un pesce, passa una tartaruga... Dopo il successo di Quando il sole si sveglia, tornano i cartonati di Giovanna Zoboli e Philip Giordano. È la volta di Nel cielo e nel mare, un libro nitido e delicato per raccontare ai più piccoli la fratellanza che unisce le creature d’acqua e d’aria, i fenomeni celesti e marini.

Stupido libro!

Stupido libro!, ultimo albo illustrato di Sergio Ruzzier, autore di Una lettera per Leo e Due Topi, è invece un libro geniale. Per riflettere sulle parole e scoprire che, come le immagini, possono essere tristi, allegre, trasmettere pace e tranquillità o, al contrario, essere selvagge e brusche. Perché un libro può portarci dove non avremmo mai immaginato di andare prima di leggerlo. Anche se, alla fine, si scopre di non avere mai abbandonato la propria stanza. 

Quasi signorina

Cristina nasce a Napoli. È la fine degli anni Ottanta e fra camorra, terremoti e incidenti in centrali nucleari, la vita sembra piuttosto complicata. Ma se sei vispa e creativa, c’è una soluzione per tutto: come leggere gli adorati fumetti, disegnare, imparare l’autodifesa da tuo fratello grande, chiacchierare dei tuoi guai con Diego Armando Maradona e scrivere e ricevere lettere dalla Barbie.

L'estate e tutto il resto

Arianna, piccola, silenziosa, un po’ timida, curiosissima e vivace, si sente un po’ marziana nel suo mondo. Nella famiglia del papà tutti chiacchierano a più non posso, persino nel sonno. In quella della mamma, si lavora come matti. Lei, invece, ama ascoltare le storie, nascondersi in angoli segreti per contemplare indisturbata il grande spettacolo della vita. Vorrebbe capire e sentire quello che provano, desiderano, sperano gli altri, così misteriosi.

E sulle case il cielo

Uscito nel 2007, questo libro ha segnato una svolta nella produzione di poesia destinata ai più piccoli. Da allora ha avuto cinque edizioni e ha venduto più di 10.000 copie. Ora torna in edizione tascabile, arricchito da una nota di Roberto Denti.