La rete dei libri /6: Naturalmente libri

Nome del blog: LACASADIFRA


 

Url:  lacasadifra.wordpress.com



Di cosa si occupa?

Il blog si occupa di libri per bambini e albi illustrati che raccontano la natura e la vita all’aria aperta, e di esplorazioni, attività, giochi in natura con i più piccoli.



Chi lo fa?  

Francesca Casadio Montanari, naturalista bolognese e educatrice ambientale, appassionata di libri per bambini e ragazzi, guida del gruppo di lettura Leggere insieme… ancora! di Bologna.



Quando e perché è nato? 

Il blog è nato nell’autunno del 2013, per condividere le mie attività all’aperto con i bambini delle scuole e per accompagnare la pubblicazione di un mio libro di racconti. Nei mesi seguenti ho avvertito la necessità di dare un’identità più definita al progetto, e dall’estate del 2014 ho cominciato a dedicarmi alle relazioni tra i libri e le esperienze in natura, vissute insieme a mio figlio e ai tanti bambini che incontro ogni anno.



Conquale frequenza viene aggiornato?  

Più o meno una volta la mese. Mi piacerebbe avere il tempo di aggiornarlo in modo più sistematico.


Francesca durante una lettura al Parco Talon, a Casalecchio di Reno.

Il primo post

Facendo riferimento alla“rinascita” del blog a cui accennavo, considero I sentieri degli alberi il primo post.



L’ultimo post

Letture nell’erba. Libri da leggere e ascoltare accoccolati tra l’erba di un prato, ai piedi di un albero o sui ciottoli del greto di un fiume.



Il post più letto

Il potere di un fiore di strada



Il mio post preferito

Ancora una volta, Il potere di un fiore di strada: la recensione di Sidewalk Flowers, di Jon Arno Lawson, illustrato da Sydney Smith, edito dalla canadese GroundwoodBooks. È un silent book che ho scoperto alla Bologna Children’s BookFair 2015. Me ne sono innamorata, perché la giovane protagonista della storia, cogliendo e donando fiori di strada, non fa altro che coglierela speranza di cui la natura è pervasa.




1000 battute per raccontare un blog

lacasadifra è un blog bambino, che come i bambini sperimenta e desidera affermare una propria identità. Insomma sta crescendo!

I libri che segnalo sono quelli che riempiono il mio zaino quando sono a zonzo con le classi trale colline bolognesi, o quando mi immergo in un bosco con mio figlio: libri e albi illustrati in cui la natura è protagonista, capaci di favorire l’osservazione, le esplorazioni, la conoscenza del mondo naturale e di educare al rispetto e ai comportamenti sostenibili. Mi affascinano i libri che sanno emozionare per un incontro, una piccola grande scoperta, che raccontano esperienze di selvatichezza (credo fermamente che ogni bambino abbia il diritto di essere “selvatico”), quelli poco noti o datati, i titoli stranieri ancora sconosciuti in Italia.

Amo scattare fotografie e le utilizzo con generosità nei post, allo scopo di incuriosire e suggerire idee per godere appieno la natura insieme ai bambini.

Una sezione continua a essere dedicata alle mie Storie di Querciantica e mi auguro possa dare spazio a nuovi progetti di scrittura, se verranno alla luce (tendo a coltivare sogni nel cassetto).



_____________

Abbiamo già parlato di:

Scaffale Basso

Milkbook

Atlantide Kids

GiGi il giornaledei giovani lettori

Libri e marmellata

_____________

Non abbiamola pretesa di sapere tutto. Quindi, se  avete un blog che si occupa con continuità di libri per ragazzi, segnalatecelo scrivendo a info [at] topipittori [punto] it indicando come soggetto del messaggio La rete dei libri. Abbiamo già pronti parecchi post pronti, quindi non saremo celeri, né a rispondere né a pubblicare. Ma cercheremo di non dimenticarci niente.

Grazie.