Topi in Fiera 2015

 

Illustrazione di Alicia Baladan.

Benissimo, ci siamo. O meglio, ci risiamo di già. Sembra passata una settimana dall'ultima Bologna Children's Book Fair (e nello stesso tempo tre ere geologiche, da quante cose sono successe nel frattempo) ed eccoci qui pronti a salpare da Milano, armi e bagagli, per i quattro giorni di fatiche bolognesi.

Cosa ci sarà di uguale per i Topipittori, in questo 2015? Beh, prima di tutto lo stand che rimane il glorioso 29 D36, condiviso con i gloriosissimi amici editori A buen paso di Arianna Squilloni, e Éditions Notaridi Paola e Luca Notari.

Cosa ci sarà di diverso? Con noi quest'anno trovate Lisa Topi a occuparsi dei diritti internazionali, e delle relazioni con il pubblico e la stampa. Sarà un'occasione per conoscerla e capire quanto è brava. Valentina Colombo ci sarà, ma non più con noi perché ha spiccato il volo e si è messa in proprio; ma sarà alla postazione dei signori Notari, rappresentati della sua agenzia Phileas Fogg Agency. Come l'anno scorso, ai libri si dedicheranno le magnifiche Diletta Colombo e Anna Martinucci. Quindi qualsiasi esigenza abbiate in questo senso, è a loro che dovrete rivolgervi.

Poi ci saremo, come è ovvio, io e Paolo Canton a occuparci di editori stranieri e non, autori, illustratori, librai, bibliotecari, giornalisti, amici di passaggio eccetera: insomma ad accogliervi, salutarvi e parlare con voi, come facciamo ormai da undici anni. 

Di nuovo poi ci saranno le novità in uscita per questa primavera. Quattro, da poco approdate in libreria, le abbiamo già presentate su questo blog: C'era una volta una bambina, In mezzo alla fiabaQuando il sole si svegliaDepero e la Casa del Mago. Invece le quattro ultimissime novità le troverete nuove di zecca in fiera. Perciò ve le anticipiamo qui, poi a ognuna dedicheremo qui un approfondimento, nelle prossime settimane.

Tondo, tondo e quadrato di Fredun Shapur, Topipittori 2015.



Cominciamo con Tondo tondo e quadrato, il primo libroedito in Italia di Fredun Shapur, il grande illustratore, grafico e designer inglese che ha dedicato molti progetti fra magnifici libri e giocattoli ai bambini. Un viaggio attraverso una geometria fantastica alla scoperta delle forme del mondo.

Il secondo, è Ti faccio a fettine: il bellissimo erbario a indovinelli di Chiara Armellini, costruito come il suo precedente Ti faccio a pezzetti, amatissimo dai bambini e dedicato agli animali. Una galleria di piante comuni e rare, da osservare, conoscere, indovinare, disegnare.

Ti faccio a fettine, Chiara Armellini, Topipittori 2015.


Il terzo è Archì: esordio italiano di Emmanuelle Bastien, giovane e brillante illustratrice francese, che ci propone un misterioso personaggio. Un omino da comica: lieve, filosofico, buffo, che corre, cade, si rialza, accompagnato da un filo di parole in rima firmate da Roberto Piumini.

Il quarto è  This is... un libro in quattro lingue, dell'esordiente Joe Lyward, giovanissimo illustratore inglese. Pagine leggere, figurine colorate con tanto bianco intorno: una partitura per silenzi e parole nuove che si dipana fra piccole sorprese e scoperte, come la vita quotidiana di un bambino. 

Roberto Piumini, Emmanuelle Bastien, Archì, Topipittori 2015.


Infine, ecco gli appuntamenti che ci riguardano:

Lunedì, 30 marzo, ore 17.00, stand Topipittori 29 D36, Simone Rea e Joe Lyward firmano i loro libri.

Martedì, 31 marzo, ore 15, Caffè Autori, incontro con Giovanna Zoboli e Giovanni Nucci dedicato agli illustratori: “Come muoversi nel mondo dell’editoria e sfruttare al meglio le opportunità della Fiera.”

Martedì, 31 marzo, ore 16.15, stand Topipittori 29 D36, Giovanna Zoboli, e ore 17:00, Viola Niccolai firmano i loro libri.

Joe Lyward, This is... un libro in quattro lingue, Topipittori 2015.


Illustrazione di Lisa D'Andrea.

Martedì, 31 marzo, ore 17, stand di Sàrmede 26 B4, Paolo Canton, Monica Monachesi ed Eva Montanari presentano i corsi estivi di Sarmede.

Mercoledì, 1 aprile, ore 17.00, stand Topipittori 29 D36, Silvia Vecchini, Marina Marcolin, Arianna Vairo firmano i loro libri.

Mercoledì, 1 aprile, ore 16.00, Padiglione 22Libreria Internazionale, Giovanna Zoboli firma le copie di C'era una volta una bambina.

Due appuntamenti, poi riguardano I cinque malfatti di Beatrice Alemagna.

Mercoledì, 1 aprile, ore 10.45, presso la Sala Suite, Centro Servizi Blocco D, 1° piano, cerimonia del Premio LiBeR 2015, assegnato ai migliori libri dell’anno appena trascorso, selezionati da un giuria di esperti di editoria per bambini e ragazzi (bibliotecari, educatori, studiosi, librai…). Vincono ex-aequo la sedicesima edizione del Premio LiBeR come migliori libri del 2014: I cinque malfatti di Beatrice Alemagna e Jane, la volpe e io di Fanny Britt e Isabelle Arsenaul.

Mercoledì 1 aprile, ore 10-12, stand Internationale Jugendbibliothek Munchen 29 B56: si festeggiano i prestigiosi The International Youth’s Library’s “White Ravens” 2014, fra i selezionati I cinque malfatti.

Detto questo, che ognuno di voi abbia quattro giorni belli e interessanti. E naturalmente, vi aspettiamo per un saluto!