La rete dei libri / 10: Seminare briciole

Nome del blog: BRICIOLE DI POLLICINO

Url:  http://www.bricioledipollicino.blogspot.com

 

Di cosa si occupa?

Di libri da 0 a 14 anni, con qualche incursione anche nei libri per adulti, recensioni di novità (e non solo) editoriali, resoconti delle nostre attività di promozione della lettura in scuole e biblioteche trentine.

 

Chi lo fa? 

Barbara&Ilaria, Ilaria&Barbara: siamo interscambiabili. Lavoriamo insieme da qualche anno con biblioteche e scuole del Trentino nel campo della promozione della lettura e della vendita di libri per bambini e ragazzi. Siamo accomunate principalmente dalla passione per i libri; lettrici onnivore, ci “rubiamo” i libri e ne discutiamo insieme. Ci piace il nostro lavoro, molto. Ci riteniamo fortunate di poterlo fare, anche se la nostra è una figura ancora tutta da definire a livello professionale. Tra i nostri collaboratori vantiamo un paio di lettori che vanno dai 3 ai 13 anni, molto preziosi per il nostro blog perché raccontano i libri “a misura di bambino-lettore”.


 

Quando e perché è nato? 

Il blog è nato il 10 gennaio 2012 dalla necessità di dare conto della nostra attività, ma anche per aiutare insegnanti e bibliotecari a districarsi nel panorama editoriale odierno, e soprattutto per entrare in rete con altri blog che si occupano di letteratura per l’infanzia.

 

Con quale frequenza viene aggiornato?

Quotidianamente, dal lunedì al venerdì.

 

Il primo post

Si intitola Eccoci. In realtà non è un vero e proprio post, ma di un inizio di post. Ilaria fece un disegno del nostro simbolo, uno scoiattolo che lasciava briciole dietro di sé, per spiegare quale sarebbe stato l’obiettivo del nostro blog: seminare “briciole” di libri, illustrazioni, letture, proposte di attività. Abbiamo iniziato a piccoli passi insomma.



L’ultimo post 

Una recensione de La principessa salvata dai libridi Wendi Meddour e Rebecca Ashdown (Stampatello, 2014)



Il post più letto

Novembre negli asili, del 2014. I post che raccontano le nostre attività sono piuttosto seguiti, segno forse che tra i nostri utenti silenziosi ci sono molti insegnanti.



Il nostro post preferito

Una notte da principesse 1 e 2. Ma, più che il post, ci è piaciuta molto l'attività che questo racconta. Dormire in un castello vista lago con quaranta bambini, un temporale notturno (neanche l'avessimo prenotato), un ghiro che è sbucato all'improvviso e che ci ha fatto prendere paura, il bagno esterno, le armature, gli scalini in granito alti e ripidi. Facciamo le notti in biblioteca e ci divertiamo un mondo, ma questa esperienza è stata forse una delle più emozionanti fatte fino adesso.



1000 battute per raccontare il blog

Il blog rispecchia esattamente il nostro modo di lavorare, con i libri e con i bambini. Un libro e un sorriso non mancano mai nella valigia e nel blog. Le nostre non sono probabilmente recensioni di professioniste esperte, ma ci riflettono, sono oneste e puntano soprattutto a far vedere quante cose si possano ottenere con un buon libro. È nato soprattutto per aiutare gli adulti (genitori, bibliotecari, insegnanti) a muoversi nel vasto panorama editoriale italiano, e utilizza un linguaggio comprensibile anche ai non addetti ai lavori, ai quali cerchiamo di fornire possibili spunti e strumenti di lavoro attraverso i libri di cui parliamo.

È inoltre una importante finestra sugli altri blog che si occupano di promozione della lettura, perché crediamo nell’importanza del confronto e nella necessità di diversi punti di vista. In quest’ottica lo scorso anno abbiamo avviato con altri due blog la rubricaMercoledì al cubo, a cadenza mensile, per parlare dello stesso libro da tre punti di vista differenti.



_____________

Abbiamo già parlato di:

9 - Le letture di Biblioragazzi

8 - La coda dei libri

7 - Seren sarà

6 - Lacasadifra

5 - Scaffale Basso

4 - Milkbook

3 - Atlantide Kids

2 - GiGi il giornale dei giovani lettori

1 - Libri e marmellata

_____________

Non abbiamo la pretesa di sapere tutto. Quindi, se  avete un blog che si occupa con continuità di libri per ragazzi, segnalatecelo scrivendo a info[at] topipittori [punto] it indicando come soggetto del messaggio La rete dei libri. Abbiamo già pronti parecchi post pronti, quindi non saremo celeri, né a rispondere né a pubblicare. Ma cercheremo di non dimenticarci niente.


Grazie.