La rete dei libri /8: Quando chiudi il libro

Nome del blog: LA CODA DEI LIBRI
 



Url:  https://lacodadeilibri.wordpress.com/



Di cosa si occupa?

Sul blog sono presentati i libri e le 'code'. I libri sono soprattutto picture books. Sono tanti e diversi. Non sempre recenti. Albi illustrati che, per tante buone ragioni, sono rimasti negli occhi e nel cuore. Le code sono i workshop, le idee per giocare e fare ricerca con i bambini e con gli adulti in formazione, intorno al mondo dei libri, partendo proprio dalle suggestioni regalate dai picture books.



Chi lo fa? 

Mi chiamo Stefania Liverini. Vivo in Puglia. Amo i libri e le figure. Sono dottore di ricerca in sociologia. Mi piace raccogliere e coltivare il punto di vista dei più piccoli sulle cose del mondo. Per farlo, uso i libri e i materiali trovati in giro. Accompagno grandi e piccoli nelle letture a scuola, nelle piazze, nelle biblioteche, nelle librerie.

Qualche anno fa, con Franca Cicirelli, ho scritto Signor pittore. Storie e percorsi di educazione all’immagine (La Meridiana).




Quando e perché è nato? 

La coda dei libri è un blog nato alla fine del 2014. Appena nato, ma con le radici antiche di una ventina d'anni; da quando, per la prima volta, poco più che ventenne, ho avuto tra le mani un picture book.  Gli articoli raccontano quello che ho appreso sfogliando pagine e pagine di albi illustrati, ascoltando autori, illustratori ed editori e quello che ho provato nelle letture,  durante gli incontri con i bambini o con gli adulti. È nato anche grazie al prezioso incoraggiamento di Piero, Angela, Francesca e Patrizia, che hanno saputo vedere prima di me qualcosa che già c’era. 



Con quale frequenza viene aggiornato?

Il blog viene aggiornato ogni 7-10 giorni. La pagina facebook collegata al blog è invece aggiornata quotidianamente sia attraverso la segnalazione degli articoli del blog e sia con la pubblicazione di notizie ed informazioni inerenti il mondo della lettura per ragazzi.



Il primo post

Se la osserviamo da vicino, una parola non mente, del 29 dicembre 2014, dedicato adAndirivieni di Isabel Minhos Martins- Bernardo Carvalho (La nuova frontiera, 2013).



L’ultimo post 

5 buone ragioni… #Libro 2  del 26 giugno 2015, dedicato a un meraviglioso saggio: I bambini pensano grande. Cronaca di un'avventura pedagogica, di FrancoLorenzoni (Sellerio, 2014)




Il post più letto

Quanto pesa una parola? del 9 aprile 2015, dedicato a Sulla mia testa, Emile Jadoul (Babalibri, 2012).



Il mio post preferito

Tenace come un orso dedicato a Voglio il mio cappello! di Jon Klassen (Zoolibri, 2012)



1000 battute per raccontare il blog

La coda dei libri è quello che resta fuori quando il libro si chiude.

Quando chiudi il libro non hai smesso di leggere.  Un buon libro continua a fare eco dentro di te.  E allora ti capita di tornare sulle pagine, ripensare alle figure, rivedere per analogia o differenza altre letture o altre esperienze.

Il blog parla di questo. Delle divagazioni, dei tanti modi per continuare a leggere quando il libro si chiude.

Negli articoli non si rappresenta in modo esplicito la storia del libro, né si mostrano le diverse pagine. L’attenzione si sofferma su alcuni particolari: quelli che si riferiscono alla narrazione,  quelli legati alla costruzione delle immagini e al ritmo che insieme regalano alla storia.

L’obiettivo del blog è incuriosire e provare a raccontare ciò che rende quello specifico picture book così speciale e bello da leggere.

Il tentativo è quello di condividere la complessità e la bellezza contenuta nei libri presentati e di chiamare altri sguardi e prospettive nuove su quelle pagine.

_____________

Abbiamo già parlato di:

7 - Seren sarà

6 - Laacasadifra

5 - Scaffale Basso

4 - Milkbook

3 - Atlantide Kids

2 - GiGi il giornale dei giovani lettori

1 - Libri e marmellata

_____________

Non abbiamo la pretesa di sapere tutto. Quindi, se  avete un blog che si occupa con continuità di libri per ragazzi, segnalatecelo scrivendo a info[at] topipittori [punto] it indicando come soggetto del messaggio La rete dei libri. Abbiamo già pronti parecchi post pronti, quindi non saremo celeri, né a rispondere né a pubblicare. Ma cercheremo di non dimenticarci niente.

Grazie.