Essenza,trasformazione, incanto

Lascorsa settimana vi abbiamo presentato In mezzo alla fiabaattraverso le parole della sua autrice, Silvia Vecchini (lo trovate qui). Oggi la parola passa ad Arianna Vairoche l'ha illustrato, offrendo un punto di vista diverso che offre spuntidi riflessione introno alle molte voci che fanno un libro.



 [diAriannaVairo]



In mezzoalla fiaba è stata la mia prima esperienza completa di libroillustrato, un nuovo importante punto di partenza nel mio percorsoprofessionale.

Come un organismo vivente, ha avuto un lungo,bellissimo e doloroso periodo di gestazione; inizialmente caotico,attraverso il dialogo con Giovanna ha conquistato una struttura solida,dove le forme disegnate hanno potuto muoversi liberamente, riempendodi senso ogni piccolo gesto. Alla fine del dialogo, il progetto haottenuto con Paolo la sua forma fisica.

Nel settembre 2013ricevo da Paolo e Giovanna la proposta di illustrare 20 poesie di SilviaVecchini. Ogni poesia interpreta una fiaba, spogliandola, intrecciandoliberamente elementi dell'iconografia classica ed esperienza vissuta oimmaginata. Emerge da queste una voce viva, nella natura della poesiae della fiaba. Di queste fiabe-poesie vengo invitata a rappresentarevisivamente il punto più oscuro e intimo, centrando gli elementiconflittuali ed esistenziali, portando all'estremo il processoiniziato dalle parole di Silvia.